Ispirazione fotografica: Anne Geddes

Photo di Anne Gedds

Photo di Anne Geddes

Chi non ha mai sentito parlare di Anne Gedds? Le immagini fiabesche dei suoi bambini sono famose in tutto il mondo: bimbi cullati nelle verdure, vestiti da fiori o da insetti. Dolcezza che si somma a dolcezza per un successo planetario.  Cerchiamo di capire qualcosa in più riguardo questa fotografa. Non starò a tediarvi con biografie, di cui internet è pieno, ma vorrei condividere le mie impressioni riguardo al suo lavoro.

E’ nata in Australia nel ’56 e attuamente vive in Nuova Zelanda. E’ cresciuta con 5 sorelle in un ranch: un’infanzia che certamente le ha fornito uno spirito romantico.  Una curiosità che forse non conoscete: la sua ispirazione in questo stile di fotografia nasce proprio da una serie di favole che lei e le sorelle leggevano da piccole, ovvero Gumnut Babies , favole deliziosamente disegnate da May Gibbs durante i primi anni del ‘900 , che reccontano le avventure di piccoli bimbi che vivono tra le foglie delle piante.

Gumnut Babies

Gumnut Babies

Piccoli essere magici vestiti di foglie e bacche. E da qui l’idea di trasportare queste immagini nella realtà e trasformarle in foto.

In effetti il risultato è quello di creare un mondo fiabesco. La mia personale impressione è quella di vedere dei personaggi micro (gnomi?!) che vivono in armonia nel loro mondo stupendo, a loro agio sui fiori, nei bacelli, o nudi e liberi. Sembra completamente naturale vedere i bambini in queste pose: anzi, mi correggo: E’ perfettamente naturale. Loro sono ancora intrisi di magia ed innocenza, e questo è il messaggio e la forze del lavoro di Anne.

Quando l’arte aiuta il sociale.

Ci tengo a sottolineare l’impegno che Anne mette nell’aiutare i bimbi di tutto il mondo, dimostrazione del suo amore per l’essere umano e per la sua arte, che è diventata strumento per fare del bene.

Visto il suo grande successo, nel 1982 Anne ed il marito Kel hanno fondato la “Geddes Philantropic Trust”, un’organizzazione per la raccolta di fondi per prevenire l’abuso e l’abbandono dei bambini in tutto il mondo. Nel 2011 Anne ha annunciato la sua collaborazione con le Nazioni Unite per l’iniziativa “Every Women, every Child“, un progetto per sottolineare l’importanza della cura delle donne incinte e dei neonati di tutto il mondo.  Inoltre la fotografa è rappresentante della campania Shot@Life, che si occupa di fornire cure e vaccini ai bambini del terzo mondo.

Penso che le foto di Anne abbiano ispirato molte mamme a fare foto ai bimbi… Questa è la mia ispirazione: Gnomo in crisalide. E la vostra? Mandate le foto a fransiskaner.i@gmail.com e le pubblicherò su uno dei prossimi post.

Mammaio - Gnomo in Crisalide

Mammaio – Gnomo in Crisalide

Annunci